Traduzione Asseverata e Servizio di Legalizzazione


consulenza e assistenza - precisione - puntualità

Cos’è e quando serve la traduzione giurata o asseverata?

La traduzione giurata è un processo richiesto per conferire valore legale a diversi tipi di documenti in Italia e all’estero.
In pratica rappresenta l’ impegno del traduttore che si assume la responsabilità legale e penale nel dichiarare di aver tradotto bene e fedelmente in conformità all’originale.
Il processo di giuramento (noto anche come asseverazione) varia da paese a paese.

Due sono gli scenari possibili:

1. Documento redatto in una lingua estera da far valere presso un’autorità o altro ente italiano: la prova di autenticità del documento è la legalizzazione della firma di chi l’ha emesso nel paese di origine (apposizione di apostille o altro timbro in base alla convenzione in essere tra Stati), a cui va allegata la traduzione che viene asseverata presso la cancelleria di un tribunale italiano.

2. Documento redatto in italiano e da far valere presso un’autorità o ente estero: anche in questo caso la prova di autenticità del documento è la legalizzazione della firma di chi l’ha emesso (apposizione di apostille o altro timbro in base alla convenzione in essere tra Stati); il documento viene poi tradotto e asseverato presso la Cancelleria di un tribunale italiano e legalizzato in Procura per il paese in cui deve essere fatto valere. Per alcuni paesi e alcune tipologie di operazioni è richiesto il visto dell’ambasciata del paese destinatario in Italia (vedi Paesi Arabi).

I passaggi sono sostanzialmente 3:
  • prova dell’autenticità del documento originale tramite legalizzazione della firma
  • traduzione asseverata
  • legalizzazione in procura
Questa prassi, nota anche come asseverazione, comporta la responsabilità legale innanzi al Cancelliere del Tribunale della persona che presta giuramento e della logoService che ne fa la revisione. Nella formula di giuramento si dichiara di “aver bene e fedelmente proceduto alle operazioni al solo scopo di far conoscere la verità”.

La traduzione giurata è rivolta a tre diversi target:
  • Ambito civile: persone fisiche titolari di certificati personali di vario tipo (certificati di nascita, certificati carichi pendenti e casellario giudiziale, certificati scolastici, titoli di studio, deleghe e procure, referti medici, documenti testamentari, permessi di soggiorno, passaporti, patenti e altri documenti di riconoscimento)
  • Ambito legale (decreti ingiuntivi o altro, sentenze di tribunali civili, penali e atti notarili)
  • Ambito aziendale (documentazione richiesta per la costituzione di filiali con casa madre in un paese diverso, documenti per partecipazione a gare d’appalto all’estero, bilanci, atti costitutivi, statuti).